Per la nuova edizione invernale della London Art Week Digital abbiamo deciso di tornare alla vocazione originaria di questa rassegna, nata per la promozione delle opere su carta. Presentiamo dunque in 15 opere, in gran parte inedite, il lavoro di ricerca della galleria negli ultimi mesi, che ha portato a significative riscoperte, tra le quali opere di Felice Giani, Giovanni David, Carlo Scarpa.

La Galleria nel sito di London Art Week

Giuseppe Barberi – Sito di trionfo con archi rovinati

Giuseppe Barberi – Sepolcro di Tolomeo

Giovanni David – La nascita della Vergine

Giovanni David – Presentazione della Vergine al Tempio

Giuseppe Pirovani – Orfeo che canta l’amaro suo dolore

Artista anonimo – Ritratto di Tadeus Kościuszko

Felice Giani – Sansone che distrugge il Tempio dei Filistei

Benedetto Boschetti – Vasca all’antica, dalla cosiddetta urna in porfido di Marco Agrippa

Adolf Hirémy Hirschl – Studio di panneggio

Adolf Hirémy Hirschl – Figura femminile distesa panneggiata

Carlo Scarpa – Bozzetti di lampadari per la manifattura M.V.M Cappellin

Ernesto Lapadula – Due varianti di progetto per villa al mare a Monterosso alle Cinque Terre

Carlo Scarpa – Studio progettuale della pianta di casa Veritti a Udine

Arturo Noci – Ragazza di profilo

Pelagio Palagi – Album di 32 vedute di Roma e dei suoi dintorni

Sigmund Lipinsky – Ritratto di fanciulla