london

La Galleria nel sito di London Art Week

L’edizione 2021 della London Art Week, che si svolgerà online con le opere visibili dal vero nella sede romana della Galleria, consentirà di presentare al pubblico una serie di nuove acquisizioni.

Ormai è tradizione per la nostra galleria presentare per questo appuntamento significativi ritratti e autoritratti di artisti italiani del Novecento. Oltre all’Autoritratto di Galileo Chini come pittore e maestro ceramista del 1933, la riscoperta di straordinarie immagini, come gli autoritratti di Emanuele Rambaldi, Edmondo Poletti e Tripodi in scultura, consente di approfondire la vicenda di questi maestri magari periferici e poco noti, ma capaci di lasciare un segno di livello nell’arte del tempo. Lo stesso dicasi di Carlo Romagnoli, impegnato nel ritratto di un elegante.

Diverso è il caso del Ritratto di Gabriele D’Annunzio di Paolo Troubetzkoy, eseguito a Parigi nel 1911, un’opera famosa già ai suoi tempi e oggi testimoniata da quest’unica, preziosa versione in bronzo.

Si aggiunge a questa selezione un grande cartone, preparatorio per un dipinto di figura, Romanzo, dove il fondatore di “Valori Plastici” e protagonista del ritorno all’ordine Mario Broglio ha rappresentato delle bagnanti, assorte nell’atmosfera sospesa del realismo magico.

Se queste opere sono affini per cronologia e correnti figurative, decisamente isolato, in tutti i sensi, appare un capolavoro di architettura, che si deve a uno dei più grandi maestri moderni, Zaha Hadid, recentemente scomparsa. Si tratta del plastico di studio, quasi un disegno preparatorio tridimensionale, realizzato per la fase conclusiva del concorso del MAXXI del 1999 e donato dall’autrice alla Soprintendente della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di allora, Sandra Pinto, che aveva avviato e presieduto alla competizione.

Mario Broglio – Bagnanti (prima idea per Il romanzo)

Ettore Ferrari – Cum Spartaco pugnavit

Zaha Hadid – Modello progettuale per il concorso per il Maxxi di Roma, competizione finale

Edmondo Poletti – Autoritratto con tavolozza e nudo

Emanuele Rambaldi – Autoritratto

Carmine Tripodi – Autoritratto

Paolo Troubetzkoy – Gabriele D’Annunzio

Carlo Romagnoli – Ritratto maschile

Giuseppe Siccardi – Autoritratto

Galileo Chini – Autoritratto